LA TRAGICOMICA SCENEGGIATA DELLA FINANZIARIA

OGNI ANNO ASSISTIAMO ALLO STRAZIO MEDIATICO DELLA FINANZIARIA CHE MINACCIA I CITTADINI CON NUOVE TASSE E TERRORIZZA GLI IMPIEGATI PUBBLICI ED I FORNITORI DELLO STATO ANNUNCIANDO NUOVI TAGLI.

I PROPOSITORI DI FINANZIARIE SI CONCEDONO LIBERE DISSERTAZIONI E PROPOSTE SAPENDO DI EVITARE IL LINCIAGGIO GRAZIE ALLA INCAPACITA’ DI COMPRENDERE PARADIGMI E BILANCI DA PARTE DELLA MAGGIORANZA DEI CONTRIBUENTI, SCHIODATI COME SONO DALLA LORO REALTA’ PER LE MASSICCE E QUOTIDIANE DOSI DI ALIENAZIONE INOCULATE NELLA LORO MENTE DAI MEDIA ASSERVITI, CHE, PUNTUALMENTE, SI GUARDANO BENE DAL FARE LUCE SUI LUOGHI DOVE SI MANEGGIA DENARO PUBBLICO.

IL DATO COSTANTE E’ L’ ANNUALE AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA, PROPINATO IN MODO SUBDOLO DALLA RECITAZIONE TEATRALE MESSA IN PIEDI DAI MARAMALDI CHE UTILIZZANO SEMPRE LO STESSO COPIONE.

INVECE DI ANALIZZARE I CONSUNTIVI DELLA SPESA PUBBLICA DELL’ ANNO TRASCORSO E FARE TAGLI MIRATI DI ATTIVITA’ PARASSITARIE E DANNOSE AFFIDATE AGLI “AMICI”, GONFIANO DI DECINE DI MILIARDI I PREVENTIVI DI SPESA PER GLI ANNI FUTURI, PER POI, NELL’ ULTIMO ATTO DEL COPIONE, RECITARE LA PARTE DI OCULATI AMMINISTRATORI CHE SALVANO L’ ECONOMIA DEL PAESE EFFETTUANDO TAGLI.

GUARDA CASO, I TAGLI SONO SEMPRE INFERIORI DI DECINE DI MILIARDI AI MILIARDI QUANTIFICATI NEI PREVENTIVI, PERCIO’ LA SPESA PUBBLICA AUMENTA, CON GRANDE ANGOSCIA PER I GIOVANI E CON GRANDE GIOIA PER MALVERSATORI, PECULATORI E POLITICI INCAPACI, CHE SI GARANTISCONO LA RIELEZIONE BENEFICIANDO CON DANARO PUBBLICO LE PROPRIE CLIENTELE.

IL DATO INCONTESTABILE E’ CHE, DOPO 30 ANNI CIRCA DI QUESTI “TAGLI VIRTUOSI”, IL PAESE SI TROVA FRA LE PRIME NAZIONI INDEBITATE AL MONDO.

PER RISPARMIARE MILIARDI PARI A DUE FINANZIARIE, BASTEREBBE VISITARE IL SUD ITALIA, CONTARE I CAPANNONI VUOTI E DEGRADATI, ANALIZZARE LE STATISTICHE CIPE PER CAPIRE CHE LO SVILUPPO DEL SUD E’ IL PRETESTO PER GLI APPARATI DEI PARTITI COLLUSI CON FINTI IMPRENDITORI, I QUALI METTONO IN PIEDI, INSIEME, FINTE FABBRICHE PER INTASCARE GLI INCENTIVI A FONDO PERSO E CHIUDERE I BATTENTI IL GIORNO DOPO.

ONESTA’ VORREBBE CHE SI LEVASSE UNA VOCE PER FERMARE L’ ALLEGRA MACCHINA DELLA MALVERSAZIONE E DIMOSTRASSE CHE DETASSARE LE NUOVE IMPRESE AL SUD, INVECE DI EROGARE MILIARDI A FONDO PERSO, PORTEREBBE ALLA CREAZIONE DI POSTI DI LAVORO, ALLO SVILUPPO ED A NOTEVOLI RISPARMI.

NESSUNA LEGGE PER CONCEDERE CREDITI D’ IMPOSTA ALLE NUOVE IMPRESE AL SUD SARA’ APPROVATA, PERCHE’ I COLLUSI STUDIANO IL “TRAPPOLONE”, A TAVOLINO, CON GLI “AMICI” COLLOCATI STRATEGICAMENTE NEI LUOGHI DELLE EROGAZIONI A FONDO PERSO.

IL GIOCHINO, CHE COSTA AGLI ITALIANI MEDIAMENTE 30-40 MILIARDI ALL’ ANNO, VEDE BENEFICIATI GLI APPARATI DEI PARTITI ED UNA PLATEA CLIENTELARE DI CIRCA CINQUECENTOMILA “AMICI”.

Francesco Miglino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: