BENCHE’ CONOSCANO I DANNI CHE LA BUROCRATIZZAZIONE DI OGNI PRATICA PROCURA AL PROGRESSO DEL NOSTRO PAESE, NEANCHE LA RESPONSABILITA’ PERSONALE E DIRETTA DEI PUBBLICI AMMINISTRATORI E’ STATA PROPOSTA DAL GOVERNO DEI TECNICI.

GLI INDUSTRALI  NON HANNO MAI FATTO UNA BATTAGLIA MIRATA ED EFFICACE CONTRO LA DISCREZIONALITA’  DELLA BUROCRAZIA BENCHE’ SIA  NOTO CHE LE PRATICHE DAI TEMPI LUNGHI SI VELOCIZZANO A COLPI DI MAZZETTE. 
MOLTE AZIENDE SONO SCORAGGIATE AD INVESTIRE PER L’ IMPOSSIBILITA’ DI PROGRAMMARE CAUSA  LA MANCANZA DI RISPOSTE IN TEMPI CERTI ALLE CERTIFICAZIONI IMPOSTE.
DA DECENNI GLI IMPRENDITORI ATTENDONO UNA LEGGE CHE RENDA RESPONSABILI IN SOLIDO I DIRIGENTI DEI VARI UFFICI STATALI CHE SI CONCEDONO LA LIBERTA’ DI NON RISPONDERE IN TEMPI REALI ALLE DOMANDE DELLE IMPRESE INCURANTI DI CALPESTARE DIRITTI E CAUSARE GRAVI DANNI NON SOLO ALL’ IMPRESA MA A TUTTO IL PAESE.
URGE L’ INTRODUZIONE DI UN VINCOLO PRODUTTIVO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARAMETRATO AGLI  STANDARD  DEI PAESI EUROPEI PER INCORAGGIARE I CREATORI DI NUOVI POSTI DI LAVORO AD INVESTIRE.

LA CERTIFICAZIONE BUROCRATICA, CHE HA RAGGIUNTO LIVELLI PAROSSISTICI IN ITALIA, E’ CONCEPITA DAI POLITICI CORROTTI CHE UTILIZZANO DA DECENNI  LA TECNICA DI NEGARE I DIRITTI PER POI CONCEDERLI COME FAVORE CLIENTELARE A PAGAMENTO.

E’ NOTORIA LA PRATICA DANNOSISSIMA ED UMILIANTE DALL’ INGIUSTIFICATA LUNGAGGINE BUROCRATICA  CHE E’ COSTRETTO A SUBIRE CHIUNQUE VOGLIA INIZIARE UNA ATTIVITA’  IMPRENDITORIALE .

QUESTA INCIVILE ED IMPUNITA ANOMALIA PRATICATA DAI NOSTRI DIPENDENTI CONFLIGGE CON L’ ACCOGLIENZA CHE ALTRI PAESI CIVILI RISEVANO AGLI IMPRENDITORI CHE SONO INCORAGGIATI, FINANZIATI,FORNITI DI OGNI OCCORRENZA IN POCHI GIORNI.

IL CASO PENATI DOVREBBE FAR SERIAMENTE RIFLETTERE CHI HA A CUORE IL NOSTRO PAESE. 

IN ASSENZA DI REGOLE E TEMPI IN CUI I PUBBLICI AMMINISTRATORI SONO OBBLIGATI A DARE RISPOSTE MOTIVATE, GLI IMPRENDITORI CHE CREANO BENI REALI E  POSTI DI LAVORO, VENGONO  SOTTOPOSTI  AD ANGHERIA, ABUSI, VESSAZIONI SINO A CHE, PER EVITARE ULTERIORI DANNI NON  ACCETTANO “ACCOMODAMENTI” CHE TUTTI CONOSCONO.

IL TUTTO AVVIENE SENZA CHE  I FUNZIONARI, CHE SPESSO ESEGUONO GLI ORDINI DEI POLITICI DI TURNO, SIANO CHIAMATI A RISARCIRE  IN PROPRIO  I DANNI PROCURATI SIA AGLI IMPRENDITORI  CHE ALLA SOCIETA’.

FRANCESCO MIGLINO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: