Archive for gennaio 2013

25 gennaio 2013
DIVENTA COSTRUTTORE DELL’ ERA INTERNETTIANA SMASCHERANDO ED AVVERSANDO DA SUBITO, PRIMA CHE TI RIDUCA IN MISERIA, IL POTERE ILLECITO DEGLI STAMPATORI DI BANCONOTE. COSTORO, CORROMPENDO LE MAGGIORANZE PARLAMENTARI DEI PAESI DEMOCRATICI, ENTRANO NEGLI STATI E IMPONGONO LA LORO MONETA A DEBITO CHE, SCIENTIFICAMENTE, PORTA AL FALLIMENTO LE SANE ECONOMIE DELLE NAZIONI E GETTA NELLA DISPERAZIONE E NELLA MISERIA I POPOLI CHE HANNO PROGETTATO DI DEPREDARE.

Che bel vivere per gli stampatori di moneta! Al costo di 3 centesimi stampano banconote da 500€ e le prestano guadagnando subito 499,97 € + gli interessi. Incredibile ! Per questi gruppi di stampatori che, spendendo appena 3000 €, possono stampare banconote a sufficienza per comperarsi il consenso di interi parlamenti, l’ umanità subisce guerre, inquinamento, spoliazioni, angherie di tutti i tipi.*** La BCE, che molti credono sia la banca dei popoli europei, è invece di proprietà di banche private, le stesse che si divertono, con giochi monetari, a smontare le sicurezze sociali, a far chiudere le aziende produttive, a gettare sul lastrico migliaia di lavoratori, avvilendo i popoli sino a ridurli in povertà. Una prova? Il popolo greco è stato portato alla miseria ed alla disperazione nell’ arco di due anni. Tutte le conquiste sociali sono state smontate, le pensioni e gli stipendi sono stati costantemente tagliati, mentre le tasse e le utenze sono state irragionevolmente aumentate. Alla maggior parte dei greci è stata sequestrata la casa ed 8000 cittadini, che non hanno retto,  si sono suicidati dandosi la morte nel modo più crudele. ***Migliaia di Italiani non hanno ancora la percezione che lo stesso trattamento è riservato a noi. Ed essendo disinformati, si aggrappano ai vecchi partiti sperando che difendano i loro interessi. Ma, beffa delle beffe, proprio quei personaggi che chiedono il voto e dicono di difendere gli interessi dell’ Italia, sono gli stessi che hanno votato tutte le leggi ed approvato l’ agire del Governo tecnico che ha fatto collassare ben 220.000 aziende, gettato sul lastrico 680.000 lavoratori, imposto tassazioni selvagge che hanno creato un pericoloso impoverimento delle famiglie e un verificabile effetto recessivo. Dal dibattito politico è sparita la parola BANCA e la dovuta denuncia che urge rinegoziare la funzione della Banca centrale o liberarci della moneta a debito, collaudato cappio che scientificamente strozza i popoli.
Vedere personaggi, che la gente avverserebbe se fosse correttamente informata sul loro operato, chiedere ancora il voto e riuscire a carpire la buonafede dei molti disinformati, procura un profondo senso di smarrimento e di pena. Anche in Grecia i politici, che hanno devastato impietosamente il loro paese, avevano carpito la buonafede dei cittadini increduli. Oggi, quei cittadini ingannati e portati alla rovina, additano i politici venduti come infami traditori e li maledicono.
Francesco Miglino

www.partitointernettiano.it

Annunci

PER EVITARE IL DISASTRO STUDIARE ED ANALIZZARE LAICAMENTE LA CRUDA REALTA’ E CAPIRE COSA STANNO FACENDO CONTRO DI NOI.

20 gennaio 2013
ESISTONO ITALIANI, ANCHE COLTI, CHE ABBRACCIANO E RIPETONO ACRITICAMENTE DISCORSI DEMAGOGICI E SLOGAN DEI LORO PARTITI SENZA ANALIZZARE LA REALTA’. GRAZIE A QUESTI “ABBARBICATI” NON POSSIAMO DIFENDERCI COME GLI ISLANDESI.
GLI ISLANDESI NON HANNO ACCETTATO DI ESSERE RIDOTTI IN MISERIA PER DECENNI DALLO SPAURACCHIO DEL DEBITO PUBBLICO. SI SONO UNITI, HANNO STUDIATO, HANNO COMPRESO LE RAGIONI ED IDENTIFICATO I RESPONSABILI CHE VOLEVANO RIDURLI IN MISERIA.
AI POLITICI CORROTTI CHE AVEVANO VOTATO LEGGI PER COSTRINGERLI A PAGARE IL DEBITO CONTRATTO DALLE BANCHE HANNO RISERVATO LA GALERA.
Constatare che i nostri governanti, benché vi sia liquidità giacente nella Cassa Depositi e Prestiti, non hanno pagato e non pagano per servizi resi ad Enti pubblici migliaia di aziende, determinandone il fallimento e la chiusura, dovrebbe mettere in crisi i consueti schemi analitici, allarmarci e spingerci a chiederci il cui prodest ed il perché di questo irresponsabile comportamento dei partiti che hanno appoggiato il governo.
Neanche per sogno! Gli “abbarbicati” ai soliti luoghi comuni, senza avere l’ umiltà di studiare e utilizzare nuovi strumenti di analisi per capire ed avversare il progetto che ci porta alla rovina, continuano a parlarsi addosso dando colpe a destra ed a manca: criminalizzano categorie sociali che sono solo vittime della crisi ed escludono di parlare proprio delle banche e delle assicurazioni che invece la determinano, per ulteriormente arricchirsi. Come i somari fra i suoni, gli “abbarbicati” vedono e non capiscono il perché si determina artatamente il fallimento e la chiusura di migliaia di aziende valide, il perché non si eliminano gli sbarramenti dannosi della burocrazia permettendo a nuove iniziative di frenare la disoccupazione, il perché subdolamente si stanno squassando le minime sicurezze sociali, il perché l’ aumento delle tasse è incalzante al punto che molti italiani hanno subito il sequestro dei loro averi per mancanza di liquidità.
E’ come parlare con gli alieni voler far riflettere gli “abbarbicati” sulla perdita della nostra sovranità monetaria, su come siamo entrati nel capestro della moneta a debito, sulla BCE che è banca non di ultima istanza ma ad azionariato privato ed estero, sui disegni perversi della finanza predatoria che ha devastato l’ America latina con illeciti giochi monetari e ridotto in miseria l’ Argentina e la Grecia. Purtroppo sono proprio gli “abbarbicati” la base su cui conta la schiera di esecutori dei piani espropriativi previsti per l’ Italia dalla finanza predatoria. E ancora chiedono il voto gli esecutori materiali della nostra rovina, quelli che hanno votato tutte le leggi contro la gente e che dovrebbero invece essere cacciati a furor di popolo. E, delizia delle delizie, fra i vittimizzati trovano entusiasti attivisti che sgomitano per farli rivotare.

francesco miglino

AARON SWARTZ, COSTRUTTORE DELL’ERA INTERNETTIANA. PERSEGUITATO E MINACCIATO SINO AD INDURLO TOGLIERSI LA VITA PERCHE’ VOLLE DIFFONDERE E CONDIVIDERE I SAPERI COME IN USO NELL’ UNIVERSO INTERNETTIANO. IL POPOLO DI INTERNET GLI DEDICA UNA SCULTURA E LA ESPONE NEL PRIMO PARLAMENTO INTERNETTIANO.

15 gennaio 2013

71591_4664017212514_1078535876_n

ALLA MEMORIA DI AARON SWARTZ, COSTRUTTORE DELL’ ERA INTERNETTIANA IL POPOLO DI INTERNET DEDICA UNA SCULTURA ESPOSTA NEL PRIMO PARLAMENTO INTERNETTIANO.

15 gennaio 2013
Aaron,
sull’avido mondo del possedere e dell’avere hai gettato un altro seme della nuova civiltà dell’ empatia per la condivisione dei saperi e per la gioia di donarli.

Testimonieremo il tuo insegnamento e lotteremo per la nostra emancipazione poiché solo se le conquiste dell’ uomo saranno per ogni uomo la nostra specie sopravviverà.

Una profonda tristezza ci pervade nel sapere che il generoso Popolo di Internet non ha ancora realizzato il possente intreccio solidale con cui oggi può abbracciare il globo per difenderne il ricordo  e difendere chi ogg lotta e domani dovrà lottare  per superare le rabbiose reazioni del potere egoistico e violento del vecchio mondo per affermare l’ empatia come valore fondante del rapportarsi nell’ ERA INTERNETTIANA.

Al tuo nome ed al sacrificio della tua giovane vita il POPOLO DI INTERNET dedica una scultura che rappresenta il tuo impeto generoso  nella diffusione della conoscenza.

71591_4664017212514_1078535876_n

Ad Aaron Swartz martire nell’ Era Internettiana”.

L’ opera e’ collocata nel primo Parlamento Internettiano dove il Popolo di Internet si riunisce per costruire il nuovo mondo sognato da Aaron

Francesco Miglino

Gruppo San Francesco

L’ EMPATIA E’ VALORIZZATA E COLTIVATA DAL PARTITO INTERNETTIANO COME FORMIDABILE RISORSA UMANA UNIVERSALE PER RISOLVERE LE DIVERGENZE, SALDARE LA COESIONE DELLA NOSTRA SPECIE PER ORGANIZZARE UN COMUNE CAMMINO DI PROGRESSO.

4 gennaio 2013

L’ IMPOSIZIONE DI SCHEMI SOCIALI E  DI SACRIFICI SMINUENTI IL VALORE E LA FINALITA’ VERA DELLA NOSTRA ESISTENZA, SI COMPIE NELLA  SUPINA ACCETTAZIONE DI  ABBRUTENTI  RITI PRODUTTIVI CHE   SODDISFANO  L’ AVIDITA’ DEI POCHI.

E’ POSSIBILE LIBERARE TEMPO PREZIOSO  CON UNA OCULATA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE ,

POSSIAMO AFFRANCARCI DALLA LOTTA QUOTIDIANA PER IL SODDISFACIMENTO DEI SEMPLICI BISOGNI ELEMENTARI ED IMPEGNARE IL TEMPO NELL’  EMANCIPARCI  FRA SAPERI E CONOSCENZE, PER POI  PARTECIPARE COGNITIVAMENTE ALLA COSTRUZIONE DI UNA SOCIETA’ VOLTA AL PROGRESSO.

OGNI MATTINA LA MAGGIORANZA SCHIACCIANTE DEGLI UOMINI SI SVEGLIA PER LAVORARE,  MA TROVA LA  GIOIA DI VIVERE NEL RAPPORTARSI ED IDENTIFICARSI CON I PROBLEMI DEGLI ALTRI, PER COMPRENDERLI E DARE UN  AIUTO PER RISOLVERLI.

OGNI MATTINA UNA MINORANZA ESIGUA DI UOMINI MALVAGI SI SVEGLIA PRIMA DEGLI ALTRI PER CERCARE  LA PROPRIA AFFERMAZIONE SOCIALE NEL  POTERE  DI SOTTOMETTERE E PORTARE ALLA  ROVINA GLI ALTRI, NEL PERSEGUITARLI, NELL’APPROPRIARSI DELLE LORO CASE E I LORO AVERI, NEL DEVASTARE LE LORO ESISTENZE, NEL POTER DARE LORO IMPUNEMENTE LA MORTE. E QUESTO AVVIENE ANCHE IN QUESTO MOMENTO SOTTO I NOSTRI OCCHI.

L’ EMPATIA, LA GENEROSA ED INNATA DISPONIBILITA’ DELL’ UOMO DI IDENTIFICARSI CON LE PROBLEMATICITA’ SOCIALI, ECONOMICHE E FAMILIARI DEGLI ALTRI, E’ CONSIDERATA DAL PARTITO INTERNETTIANO FORZA FONDANTE ED ESSENZIALE PER UNA FORMIDABILE SPINTA POLITICA FINALIZZATA AL SUPERAMENTO DELLE ATTUALI CONTRADDIZIONI CHE AVVILISCONO E RATTRISTANO LA SPECIE UMANA.

4 gennaio 2013

E’ stato nel 28 marzo 2001 che per la prima volta nel programma di un partito politico è stata valutata  l’ empatia  come risorsa politica positiva inesauribile ed universale per affrancare la società dalla violenza dell’ uomo sull’ uomo, per conclamare che ogni singolo uomo è degno di considerazione e di ascolto quale prezioso ed irripetibile portatore di esperienze originali ed uniche.

Francesco Miglino


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: