MENTRE CONTINUA IL SABOTAGGIO DELLE AZIENDE COSTRETTE A CHIUDERE PER LA RESTRIZIONE DEL CREDITO E MIGLIAIA DI FAMIGLIE VENGONO GETTATE NELLA MISERIA E NELLA DISPERAZIONE, I PREZZOLATI OPERATORI DELL’ INFORMAZIONE CONTINUANO IMPERTERRITI NEL LORO INFAME COMPITO DI IRRIDERE E DISTRARRE GLI ITALIANI IN DIFFICOLTA’. INVECE DI DENUNCIARLE, NASCONDONO LE GRAVISSIME RESPONSABILITA’ DI COLORO CHE CI HANNO MESSO IN QUESTA SITUAZIONE IMPEDENDO UN URGENTE DIBATTITO SU COME DIFENDERCI PER EVITARE ULTERIORI DANNI.

IL CAPITALE SOCIALE E’ FRUTTO DELLA CULTURA E DELLA CONSAPEVOLEZZA DI UN POPOLO

Se accendete in qualsiasi momento i media più seguiti,   che in Italia sono le televisioni , noterete che le trasmissioni, il cui compito dentologico ed istituzionale è  di informare per formare l’ opinione pubblica,  tradiscono il loro mandato, poichè non sono affatto finalizzate per informare ed indurre gli spettatori  a riflessioni critiche   sui gravissimi problemi irrisolti che avviliscono il  Paese.

L’ attenzione dei milioni di spettatori viene premurosamente e prevalentemente  incanalata su programmi privi di qualunque spessore formativo. Per giorni, per mesi, per anni   tempo prezioso viene   sottratto  per sempre alla conoscenza  su cui si fonda l’ adeguamento qualitativo dell’ emancipazione sociale.  Il capitale sociale viene platealmente  svilito ed  impunemente  immiserito.

Le nazioni dirette da politici onesti e previdenti  investono  culturalmente sui  giovani per dar loro strumenti  adeguati alle nuove sfide.  I nostri giovani sono capitati  nelle mani di politici  che temono la consapevolezza dei propri amministrati e sono determinati ad intontire  incentivando  derive festaiole e gossippare.

Gli attacchi sistematici  dei media al diritto all’ informazione imparziale  producono danni irreparabili; urge che   la minoranza cosciente delle  degradanti ripercussioni  sociali,   intervenga presso gli operatori all’ informazione acquiescenti che mettono la propria professionalià al servizio di questo gioco al massacro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: